Rork - Anatomia di un Capolavoro

Rork è un personaggio creato da Andreas Martens (meglio noto come Andreas), autore nato in Germania Est visionario e geniale, conosciuto in Italia dagli anni 80 grazie alle pubblicazioni sulle storiche riviste L’Eternauta e Comic Art
Adesso, finalmente è di nuovo disponibile in un’edizione integrale in due volumi grazie alla casa editrice Magic Press. Rock è un detective dell’impossibile, uno Sherlock Holmes degli eventi soprannaturali, a sua volta dotato di strani poteri e al centro di una lotta senza quartiere fra entità capaci di navigare fra i mondi e manipolare energie arcane. Le storie di Rork mescolano sapientemente fantasy, horror e fantascienza dal sapore vagamente Steampunk.
   
Quel che colpisce subito di Andreas è il tratto: duro, talvolta legnoso, talvolta inquietante, spesso spettacolare. Andreas concepisce le sue tavole come cattedrali (un intero episodio della saga di Rork, forse uno dei più belli e significativi, è ambientato in fantastiche cattedrali costruite nella giungla sud-americana e non a caso la copertina del primo volume si riferisce proprio a tale episodio). La cura del dettaglio è maniacale, senza mai dimenticare l’effetto d’insieme, un brano polifonico rappresentato su carta. E polifoniche (e politonali) sono le storie, mai scontate, mai banali, ricche di chiavi di lettura e di citazioni letterarie.
   
I fumetti di Rork ricordano la poesia ermetica, sono enigmi grafici in cui perdersi e perdersi nuovamente, da analizzare con la lente d’ingrandimento, da ammirare e rimirare. E il personaggio Rork mescola cinismo e umanità, così come la visione cosmologica di Andreas lascia intendere: siamo parte di un Universo che è troppo grande, troppo inconcepibile per considerarci... meno di nulla. Ma c’è comunque speranza, c’è comunque salvezza nella solidarietà.

L’importante non è prevedere tutto, ma non dimenticare niente - Andreas
  
Le prime storie di Rork sono frutto dell’Andreas più giovane - Frammenti e Passaggi sono usciti nel 1984 - e, per sua stessa ammissione, sono in buona parte autobiografiche, rispecchianti la crisi personale che viveva in quei primi anni di carriera. Un personaggio lasciato a metà strada per esigenze editoriali e che viene ripreso da Andreas nel 1988 con Il Cimitero delle Cattedrali, seguendo una via creativa che ricorda un po’ il “Garage Ermetico” di un altro grande maestro, Jean Giraud Moebius. Partendo da un’immagine “forte”, da una visione - le cattedrali costruite nella giungla - l’autore avverte l’esigenza di spiegarne l’origine, nascono i personaggi degli esploratori, nasce Yosta, e poi… ecco che spunta lui, smagrito all’inverosimile, tornato da un altro universo: Rork redivivo che assumerà il suo posto nella storia, ritrovando se stesso.
Da qui in poi la saga è evidentemente maturata, così come il suo autore, e raggiunge altre vette di bellezza e bravura, allargando l’orizzonte narrativo con nuovi personaggi di cui uno avrà una serie tutta sua (Capricorno) ancora inedita nel nostro Paese.
  
Il volume 1
In formato 19x26 cm, a cura di Luca Ippoliti. I colori sono ottimi, la carta di buona qualità, Personalmente avrei preferito un formato più grande, ma immagino che non sarebbe stato possibile mantenere il rapporto qualità - prezzo molto interessante (25 euro per 256 pagine). Lettering adeguato, molto interessanti le pagine di presentazione. 
Manca un po’ una versione in digitale, magari a corredo di quella cartacea, ma le vie dei diritti editoriali sono misteriose.
Mi riservo di integrare la recensione quando sarò in possesso del volume 2, nel frattempo... buona lettura!
   
   
Rork: L'integrale vol.1 (di 2)
Brossurato 19x26 cm, 256 pp.
Codice ISBN: 978-88-7759-655-0
Editore: Magic Press Edizioni
Prezzo: 25.00 Euro
  
Rork: L'integrale vol.2 (di 2)
Brossurato 19x26 cm, 256 pp.
Codice ISBN: 978-88-7759-656-7
Editore: Magic Press Edizioni
Prezzo: 25.00 Euro
  
   
a cura di Edoardo Volpi Kellermann